Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si tratta di due rumeni: uno di 21 anni, l’altro di 30

Finti postini per rapinare persone anziane: due arresti


Finti postini per rapinare persone anziane: due arresti
23/03/2012, 12:03

ROMA - Si fingevano postini o addetti a società di servizi e riuscivano in questo modo a rapinare persone anziane. È così che due rumeni, uno di 21 anni e l’altro di 30, sono stati fermati dalla Squadra Mobile della Questura di Roma. Il loro piano di azione era sempre lo stesso: presentandosi come postini, infatti, riuscivano ad entrare nelle abitazioni dei malcapitati e a rubare diverse cose. Il tutto si svolgeva con l’aiuto di una complice: la compagna di uno di loro.
Il 19 marzo i due hanno messo a segno il loro ultimo colpo: il 30enne ha suonato al citofono della vittima di turno, una signora di 87 anni, simulando di essere il postino che doveva consegnare 2 raccomandate. Invitato a salire per la consegna, con l’aiuto del secondo complice, che era già all’interno del palazzo, i due sono passati all’azione, sorprendendo la vittima. La donna è stata immobilizzata e obbligata a consegnare loro denaro contante e gioielli.
Le conversazioni telefoniche dei due, avvenivano sempre con un linguaggio cifrato e i poliziotti nel corso delle indagini sono riusciti a individuare la chiave di ascolto. I pedinamenti del 21enne hanno poi condotto gli investigatori al rintraccio del complice. Per i due uomini è scattato il fermo di indiziato del delitto di rapina.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©