Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'uomo un romeno di 27 anni possedeva documenti falsi

Finto poliziotto arrestato in via del Corso dai carabinieri


Finto poliziotto arrestato in via del Corso dai carabinieri
10/02/2013, 16:51

ROMA - Si fingeva poliziotto ma al momento dell'arresto si è giustificato dicendo “E' solo per gioco”. Il protagonista è un romeno di 27 anni, residente a Guidonia Montecelio (Rm), che i carabinieri della stazione Roma San Lorenzo in Lucina hanno fermato per un nomale controllo in via del Corso, mentre viaggiava a bordo di una Audi A6 con targa romena. Ad attirare la loro attenzione è stato un paio di manette agganciate ad uno dei poggiatesta posteriori che penzolava sullo schienale del sedile. Interpellato sul perché possedesse quelle manette, l'uomo ha tentato di farfugliare qualcosa di sensato. Sono scattati così controlli più approfonditi e durante il controllo dei documenti, dalle sue tasche sono spuntate due tessere di riconoscimento della Polizia romena, con le sue foto, evidentemente contraffatte, uno stemma della Polizia romena ed una spilla recante la scritta “Sala operativa Operatore radio”. Il 27enne, messo alle strette, ha ammesso di possedere illecitamente quel materiale, ma che lo aveva con sé “solo per giocare”, una spiegazione che non gli ha fatto evitare l'arresto con l'accusa di possesso di segni distintivi contraffatti. Il romeno sarà giudicato con rito direttissimo.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©