Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il presidente Napolitano esorta al senso di responsabilità

Fiom e Cgil lunedì in protesta contro manovra e Lingotto


Fiom e Cgil lunedì in protesta contro manovra e Lingotto
06/12/2011, 20:12

ROMA - Lunedì 12 dicembre insieme alla Cgil incrocerà le braccia anche la Fiom, che ha deciso di anticipare lo sciopero che aveva indetto per il 16 dicembre contro la disdetta degli accordi da parte della Fiat. Lo stop sarà di otto ore per protestare sia contro la manovra sia contro il Lingotto.

E mentre si annunciano manifestazioni e si chiedono correzioni alla manovra,  il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano esorta al senso di responsabilità: "Dobbiamo fare dei sacrifici perché dobbiamo fare quello che ci chiede il futuro dei nostri giovani e la nostra appartenenza alla grande, comune patria europea. Dobbiamo riconquistare rinnovata autorevolezza”. Il Presidente si mostra, come sempre, ottimista ed aggiunge: “Abbiamo di fronte un compito duro, ma sono convinto che tutti insieme riusciremo a farcela con senso di giustizia, responsabilità e sacrifici. Quando certe riforme, decisioni e misure arrivano in ritardo, è maggiore l'impatto, l'insoddisfazione, la preoccupazione e il dissenso. Con franchezza - sostiene - dobbiamo dire che ora stanno arrivando giusto in tempo per evitare sviluppi catastrofici".

Quanto alle decisioni in corso ha poi specificato: "Ho sempre mantenuto massima distanza e rispetto per il nuovo Governo. Non sono mai entrato nel merito del governo precedente perché è alle forze del Parlamento che spettano le valutazioni".

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©