Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L’uomo è stato fermato dalla Digos

Firenze, 46enne di estrema destra minaccia Renato Brunetta


Firenze, 46enne di estrema destra minaccia Renato Brunetta
16/03/2012, 18:03

FIRENZE – Doveva essere una semplice partecipazione ad un incontro in un hotel a Firenze l’appuntamento che l’ex ministro, Renato Brunetta, aveva oggi in agenda. Semplice routine, insomma. E invece, molto probabilmente, l’esponente del Pdl non lo dimenticherà mai per quello che è accaduto, poi, al margine dell’incontro.
Un uomo di 46 anni, Alessandro Giusti residente a Calenzano, si è avvicinato al tavolo dove era seduto l'ex ministro, ma la Digos di Firenze che lo stava seguendo lo ha subito fermato. Nascosti sotto il giubbotto aveva una pistola scacciacani, due pugnali da sub e uno sfollagente telescopico. L'uomo, dai primi accertamenti effettuati, sarebbe militante di un movimento di estrema destra. Il mese scorso gli era stato notificato il divieto di porto d'armi per uso sportivo, ma nonostante questo aveva la pistola caricata a salve. Al momento è in corso la perquisizione nella sua casa.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©