Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ritardi e disagi per i passeggeri sotto choc

Firenze, assicuratore stroncato da infarto sull’Eurostar


Firenze, assicuratore stroncato da infarto sull’Eurostar
15/06/2012, 12:06

FIRENZE - Era appena salito bordo del treno Eurostar AV 9501 partito da Bologna alle 6:10 e diretto a Napoli. Il suo viaggio, però, è durato poco: dopo qualche minuto è stato colpito da un arresto cardiaco che l’ha stroncato. E’ accaduto ad un uomo di 48 anni, un assicuratore avellinese residente a Parma. Subito sono scattati soccorsi, con disperati tentativi di rianimazione di un medico chirurgo che si trovava a bordo del convoglio. Intorno alle 6:30 il treno ha effettuato una fermata straordinaria alla stazione di Rifredi, dove sono intervenuti gli operatori del 118. Ma per il 48enne, ormai, non c'era già più niente da fare. La Procura di Firenze ha, comunque, disposto l'autopsia per capire cosa realmente sia accaduto.
La morte dell’assicuratore ha provocato ritardi e disagi per i circa 150 passeggeri che, sotto choc, sono stati fatti scendere dal treno alla stazione di Rifredi per permettere alla polizia ferroviaria e scientifica di effettuare i rilievi di rito. I viaggiatori hanno dovuto attendere l'arrivo di un treno di riserva, proveniente da Campo di Marte, per continuare il tragitto. L'Eurostar, che doveva arrivare a Santa Maria Novella alle 06:50, ha registrato un ritardo di circa un'ora.

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©