Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Un noto professore universitario a capo dell'organizzazione

Firenze, blitz Nas, medici arrestati per corruzione


Firenze, blitz Nas, medici arrestati per corruzione
01/10/2010, 17:10

FIRENZE - Sei persone sono finite ai domiciliari con l'accusa di associazione per delinquere. Medici specialisti e collaboratori avrebbero prescritto medicine ai pazienti richiedendone in cambio compensi. I farmaci prescritti erano prodotti da alcune multinazionali che attraverso questo sistema vedevano aumentare i loro guadagni. L'inchiesta della procura di Firenze ha portato a ventuno ordinanze di misura cautelare.
Numerose, inoltre, le perquisizioni effettuate in diverse regioni d'Italia dai carabinieri del Nas. E' di circa due milioni di euro il valore dei compensi percepiti dai medici, in cambio oltre che di prescrizioni anche di somministrazioni arbitrarie di medicinali prodotte dalle aziende corruttrici a centinaia di pazienti. Persone che nella maggior parte dei casi erano affette da patologie croniche.
30 le persone coinvolte a vario titolo nell'inchiesta della procura di Firenze su una presunta associazione per delinquere composta da medici corrotti e da imprenditori di industrie farmaceutiche. A capo dell'organizzazione ci sarebbe "un noto professore fiorentino che riveste varie cariche in ambito ospedaliero, accademico, scientifico di categoria".
Le 21 ordinanze di misura cautelare, di cui sei domiciliari, sono state eseguite dai carabinieri del Nas in Toscana, Piemonte, Emilia Romagna, Lombradia, Liguria, Veneto, Lazio ed Umbria. Emesse anche 13 interdizioni dall'attività.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©