Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Faida tra albanesi, un ferito e arresto per tentato omicidio

Firenze: terrore in strada, sparatoria in pieno centro

Lite sfociata per la spartizione di zone per prostituzione

Firenze: terrore in strada, sparatoria in pieno centro
23/02/2013, 12:54

FIRENZE - Un albanese di 34 anni ha sparato, ieri sera, a un connazionale di 29 anni, in via Reginaldo Giuliani, ferendolo a una gamba. Sul posto è intervenuta la polizia, che ha arrestato l'aggressore con l'accusa di tentato omicidio. Secondo una prima ipotesi, l'agguato rientrerebbe in una faida tra bande rivali di albanesi dedite allo spaccio di droga e al controllo della prostituzione. A generare la lite sfociata poi in sparatoria sarebbe stata la spartizione delle zone in cui avrebbe dovuto esercitare la sua attività una prostituta 31enne albanese, che si trovava con l'autore dell'aggressione al momento della sparatoria. I due sono arrivati nei pressi di un locale a bordo di un’auto rubata, e l'albanese ha puntato la pistola contro il connazionale. Secondo quanto ricostruito, sarebbero stati esplosi tre colpi di arma da fuoco: la vittima è stata ferita alla coscia e ha riportato la frattura di una mano. Trasportato all'ospedale di Careggi, il 29enne è stato giudicato guaribile in 30 giorni. Nell'abitazione della prostituta è stato sorpreso un altro albanese di 31 anni, irregolare che ha tentato di fuggire calandosi da una grondaia e si è fratturato una gamba. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©