Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Gli stilisti annunciano ricorso in appello

Fisco, Dolce e Gabbana condannati a 2 anni di reclusione


Fisco, Dolce e Gabbana condannati a 2 anni di reclusione
19/06/2013, 19:52

Un anno e 8 mesi di reclusione. È la condanna inflitta a Domenico Dolce e Stefano Gabbana dal Tribunale di Milano in seguito all’accusa di evasione fiscale pari a circa. Gli stilisti sono anche stati accusati di dichiarazione infedele ma in questo caso sono stati assolti perché “il fatto non sussiste”. Per i due imputati c’è la sospensione condizionale della pena. Per loro il pm aveva chiesto una condanna a due anni e mezzo.
Dolce e Gabbana, insieme ad altri imputati, dovranno risarcire l’Agenzia delle entrate, costituitasi parte civile nel processo. Il risarcimento, stabilito dal giudice Antonella Brambilla, è pari a 500mila euro.
Oltre ai due noti stilisti, il giudice della II sezione Penale ha condannato anche Alfonso Dolce, fratello dello stilista e altri manager ma anche in questo caso c’è la sospensione condizionale della pena. Assolto, invece, Antoine Noella "perché il fatto non costituisce reato".
Uno degli avvocati difensori dei due stilisti, Massimo Di Noia, che prima della sentenza in aula aveva parlato di "paradosso dei paradossi", commentando la condanna ha detto "leggeremo le motivazioni e impugneremo in Appello", annunciando così il ricorso in appello. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©