Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'associazione non ha dichiarato 1.600.000 euro

Fisco, "Premio Barocco": evasione per 2mln di euro


Fisco, 'Premio Barocco': evasione per 2mln di euro
10/04/2013, 18:41

LECCE – Il fisco ha scoperto una maxi evasione di circa 2 milioni di euro da parte dell’associazione onlus “Premio Barocco” di Gallipoli, nota per l’organizzazione dell’omonimo premio, evento che fino al 2011 veniva trasmesso in diretta nazionale su Rai Uno.

L’associazione, che per anni non ha pagato l’Iva grazie ad una serie di agevolazioni fiscali, non ha dichiarato gli incassi milionari relativi alle annuali edizioni del Premio Barocco, evadendo le tasse per diverse migliaia di euro. Ad alimentare i conti dell’associazione, attraverso cospicui versamenti, erano soprattutto gli imprenditori salentini, interessati a conquistare i riflettori durante un evento mondano dall’innegabile clamore mediatico. Ma la truffa è stata scoperta e ora l’Agenzia delle entrate si prepara a riscuotere le imposte per il loro valore effettivo, da calcolare in base ad oltre 1.600.000 euro non dichiarati e 250.000 euro di Iva mai versata dall’associazione.

Le indagini sono iniziate in seguito ad alcuni accertamenti relativi al monitoraggio delle attività di enti ed associazioni operanti in Salento tra il 2007 e il 2009. I finanzieri, reputando lacunosa e frammentaria la documentazione contabile dell’associazione Premio Barocco, hanno approfondito le indagini e hanno scoperto la truffa. La presidentessa dell’associazione, una trentenne di Gallipoli, si trova adesso al centro dell’inchiesta, accusata di reati tributari.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©