Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fisco

Fisco: scoperta una frode da 15 mln di euro

I milatri della Guardi di Finanza hanno scoperto la frode

.

Fisco: scoperta una frode da 15 mln di euro
03/03/2011, 17:03

NAPOLI - Una frode fiscale per 15 milioni di euro è stata scoperta dai militari della Guardia di Finanza di Napoli. Sono 37 le ordinanze di custodia cautelare emesse dalla magistratura. Sotto sequestro sono finiti anche due centri di assistenza fiscale.L'organizzazione specializzata nella frode in materia di detrazioni sanitarie dalla dichiarazione dei redditi e sgominata oggi dalla Guardia di Finanza di Napoli che ha arrestato 37 persone era capeggiata da Gaetano Bosco, ex dipendente dell'Anm, l'azienda cittadina di trasporti pubblici, e dalla nipote Giuseppina Bosco. Il sistema di frode consisteva nell'offrire a centinaia di contribuenti (tutti dipendenti pubblici o pensionati) la possibilità di ottenere indebite detrazioni di imposta attraverso la presentazione di modelli 730 riportanti false spese mediche, all'insaputa dei medici e delle cliniche apparentemente intestatari delle false fatture e ricevute allegate alle dichiarazioni. Con tale sistema i contribuenti ottenevano l'accredito in busta paga del 19% dell'importo delle spese mediche fittizie dichiarate, versandone la metà in contanti all'organizzazione quale compenso del servizio reso. Si tratta, hanno evidenziato nel corso di una conferenza stampa in procura il generale Giuseppe Grassi, comandante provinciale della Guardia di Finanza, ed il colonnello della Guardia di Finanza, Gabriele Failla, comandante del I gruppo delle Fiamme gialle dell'unico sistema in Italia che consenta ai lavoratori dipendenti di evadere il fisco. Nel corso dell'operazione sono stati sequestrati due Caaf (Centro di assistenza fiscale) uno a Napoli ed uno a Messina.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©