Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Forse un malore ha causato la caduta

Fiume Vedeggio, recuperato cadavere di un pescatore


Fiume Vedeggio, recuperato cadavere di un pescatore
18/08/2010, 18:08

Un anziano pescatore di Bironico (Ticino) forse colpito da un improvviso malore o avendo messo un piede in fallo e' precipitato senza scampo in una profonda gola da un'altezza di oltre trenta metri. Si chiamava Giambattista Berti. Il suo cadavere e' stato recuperato nel fiume Vedeggio, in zona Drossa di Medeglia (Ticino) dove pare si recassse sovente per coltivare il suo hobby preferito. Il corpo privo di vita e' stato avvistato attorno alle 8.30 non lontano dal depuratore.
La Polizia cantonale, arrivata sul posto insieme alla Lacuale e agli uomini del Cas, alle unita' cinofile e all'elicottero della Rega, sta cercando di ricostruire la dinamica di questa tragedia. L'allarme era scattato ieri sera quando i familiari non lo avevano visto tornare a casa. Subito sono scattate le ricerche fino al ritrovamento del cadavere in una zona decisamente impervia. Alle ricerche e alle successive operazioni di recupero ha partecipato anche il fratello della vittima.

Commenta Stampa
di Elisabetta Froncillo
Riproduzione riservata ©