Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I fermati sono ritenuti affiliati ai Contini-Licciardi

Fiumi di droga dal Venezuela, 23 arresti a Napoli


.

Fiumi di droga dal Venezuela, 23 arresti a Napoli
11/11/2011, 15:11

NAPOLI - Fiumi di droga provenienti dal Venezuela che prima di finire nelle piazze di spaccio della camorra periferia nord e del centro storico passavano attraverso la Spagna e l’Olanda. Canali internazionali di cui l’Alleanza di Secondigliano si serviva per portare a Napoli hashish, marijuana e cocaina da rivendere al dettaglio. Ventitre le persone arrestate su 28 ordinanze di custodia cautelare spiccate dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli. A finire in manette, nel blitz della squadra mobile della Questura di Napoli, esponenti del clan Contini-Licciardi, organizzazione egemone nei quartieri a nord di Napoli e dell’Arenaccia. Durante le indagini, coordinate dalla direzione distrettuale antimafia, coordinate dal pm Alfonso D'Avino, gli agenti diretti da Cristiana Mandara hanno accertato anche il ruolo di 5 donne che secondo l’accusa avevano ruoli precisi nell'organizzazione che gestiva canali internazionali di approvvigionamento di droga dall'America del Sud. Due sono state arrestate mentre erano nelle loro abitazioni di Napoli, due si sono viste notificare l'ordinanza in carcere perche' gia' detenute, un'altra in casa dove sta scontando una condanna ai domiciliari. Una sesta donna è tra le cinque persone che al momento sono ricercate.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©