Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fmi, Napoli: "Stupefacente...la vita!"


Fmi, Napoli: 'Stupefacente...la vita!'
27/06/2013, 22:13

Sabato 29 giugno Piazza del Plebiscito diventerà prestigioso trampolino di lancio del messaggio positivo “Stupefacente…la vita!”. Grazie alla collaborazione tra l’Assessorato allo Sport, la Croce Rossa e la Polizia Locale di Napoli nella splendida piazza antistante il palazzo reale partenopeo, sarà fatta una campagna informativa a favore della guida responsabile, in particolare in moto. Non poteva mancare la partecipazione della Federazione Motociclistica Italiana, che a Napoli ha come suo delegato Alfredo Di Costanzo: “Siamo – spiega Di Costanzo – stati invitati sia dall’assessore Pina Tommasielli sia dal capitano Giuseppe Cortese a partecipare al progetto informativo di guida sicura rivolto a chi per passione o necessità utilizza una due ruote. Ho visto nelle loro idee e programmi la volontà di porre l’attenzione gli effetti negativi che alcool e droga hanno sulla guida, e come il non essere in perfette condizioni in sella ad una moto possa costituire un serio pericolo per se stessi e per gli altri. Iniziative come questa vanno incentivate e le trovo utili per sensibilizzare le centaure, i centauri, di ogni età, amanti di ogni declinazione motociclistica ad un corretto utilizzo del loro mezzo. Saremo presenti con un nostro gazebo, e l’appuntamento è per le dieci del mattino”. Prevenire è meglio che curare: “L’educazione– dice il delegato provinciale – al rispetto alle regole del codice della strada, la trovo un’idea geniale, perché invece di creare un muro tra le istituzioni, le forze dell’ordine e gli utenti, permette di realizzare un incontro collaborativi proficuo. La componente umana, poi, sul modo di condurre la moto è fondamentale. Invito, quindi, tutti a non sprecare la propria vita in brutture come le droghe e l’alcool, ma di godere invece delle meraviglie che il vivere in sella regala. D’altronde, stupefacente…la vita!”.

Commenta Stampa
di Alfredo Di Costanzo
Riproduzione riservata ©