Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Contro il ddl intercettazioni anche Mediaset

Fnsi: sciopero il 9 luglio per la libertà di informazione


Fnsi: sciopero il 9 luglio per la libertà di informazione
10/06/2010, 15:06

ROMA - La Federazione Nazionale della Stampa Italiana annuncia una iniziativa di protesta: sciopero generale per il giorno in cui la legge delle intercettazioni verrà approvata definitivamente. Presumibilmente, secondo quanto si mormora, dovrebbe essere il 9 luglio, perchè la maggioranza ha deciso che il provvedimento dovrà essere approvato rapidamente alla Camera, quindi probabilmente con l'ennesima fiducia. Ove questa data dovesse cambiare - anticipata o posticipata - cambierà anche la data del black-out.
Una iniziativa di protesta contro questa legge che viene condivisa anche dai Comitati di Redazione di Mediaset: Tg5, Tg4, Studio Aperto, News Mediaset, Sport Mediaset e Videonews hanno annunciato che seguiranno le iniziative che la Fnsi deciderà. In una nota i CdR specificano che: "Tali norme impedirebbero ai giornalisti di dare alcune informazioni, a volte anche per anni, perché vietano la pubblicazione della cronaca giudiziaria fino alla conclusione delle indagini preliminari. E questa sarebbe una limitazione al diritto di cronaca, alla libertà d'informazione e dunque al diritto di tutti i cittadini di essere informati".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©