Cronaca / Droga

Commenta Stampa

In manette esponenti del clan Frattolino

Foggia, 35 arresti per traffico di droga


Foggia, 35 arresti per traffico di droga
12/05/2010, 20:05

FOGGIA -  Imponente operazione dei carabinieri in provincia di Foggia, per contrastare il redditizio business del traffico di droga.
A Sannicandro Garganico, Apricena e nel capoluogo pugliese, i militari hanno arrestato 35 persone accusate di far parte di un'organizzazione criminale dedita al traffico di sostanze stupefacenti: marijuana, cocaina ed eroina.
Per 28 è stato disposto il carcere. Domiciliari, invece,  per altri sette componenti dell'organizzazione, tra cui tre donne. Sannicandro, è più volte balzata agli onori della cronaca per essere il paese che in trent'anni ha visto cadere decine di persone vittime di una faida sanguinosa.
Gli arrestati appartengono al clan Frattolino-Valentino di San Nicandro Garganico. Le accuse, nei loro confronti, sono di associazione finalizzata al traffico di droga e detenzione e spaccio di stupefacenti in concorso, per un totale di 270 capi di accusa.
Le ordinanze sono state emesse dal gip del Tribunale di Bari, Jolanda Carrieri.
Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari, hanno consentito di sequestrare numerose dosi di cocaina e marijuana destinate alla vendita al dettaglio e di certificare centinaia di episodi di spaccio in un lasso di tempo di otto mesi che va dal settembre del 2007 al maggio del 2008.
L'autorità giudiziaria ha disposto, inoltre, l'esecuzione del sequestro preventivo di beni immobili (abitazioni, capannoni, magazzini/garages) e mobili (auto), riconducibili direttamente o indirettamente ad alcuni degli indagati, per un valore complessivo di oltre 650mila euro.
Dopo il vuoto “mafioso”, venutosi a creare a Sannicando Garganico, a causa delle condanne definitive subite dal clan Ciavarella, l'attività investigativa ha messo in luce l'esistenza di un fitto sottobosco criminale composto da un numero importante di aderenti al clan Frattollino-Valentino ben organizzate nel gestire ingenti quantità di sostanze stupefacenti da immettere poi sul mercato.
Nell'operazione, sono stati impegnati circa 200 carabinieri, unità cinofile e un elicottero dell'Arma

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©