Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Gli inquirenti puntano sui dissapori familiari

Foggia: donna uccisa a colpi di pistola, grave la figlia


Foggia: donna uccisa a colpi di pistola, grave la figlia
29/08/2010, 10:08

CERIGNOLA (FOGGIA) - Omicidio dai contorni misteriosi, sabato notte a Cerignola, in provincia di Foggia. Una donna di 33 anni, Anna Perrucci, è stata uccisa da uno sconosciuto mentre camminava col marito e con la figlia di un anno e mezzo in via Torino. Ad un certo punto sono stati avvicinati da una macchina da cui è uscito un uomo che ha sparato contro la donna 7 colpi di pistola, centrandola alla testa, al collo e al cuore. La Perrucci è morta quasi immediatamente, prima dell'arrivo dell'ambulanza. Ma uno dei proiettili ha colpito anche la bambina, che stava in braccio alla mamma, ferendola in modo grave. Per lei il 118 è arrivato velocemente in ospedale dove la piccola è stata operata ed è ora in prognosi riservata, anche se le sue condizioni non sono gravi.
Basandosi sui racconti dei testimoni, i Carabinieri stanno indagando sulla famiglia della donna. In particolare l'omicida potrebbe aver reagito così ad una vecchia serie di litigi o dissapori da parte della famiglia della donna con chi ha usato la pistola o la famiglia di quest'ultimo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©