Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Foibe: il ricordo del Comune di Napoli

Tanti bimbi in sala giunta

.

Foibe: il ricordo del Comune di Napoli
10/02/2011, 15:02

NAPOLI -  Il Comune di Napoli celebra il Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime delle Foibe, con una manifestazione alla quale hanno preso parte i ragazzi delle scuole Vincenzo Cuoco, Itas Vittorio Emanuele II, Umberto I e Nazareth. "Non ci sono differenze nel ricordo delle vittime - ha detto il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino -. Diversa è la condivisione o meno delle idee, ma è una cosa assolutamente comune il rispetto per le vittime". Per il primo cittadino è "estremamente importante" che i ragazzi sappiano cosa è accaduto al confine orientale dell'Italia dopo la Seconda Guerra Mondiale. "E'la stessa logica che guida la giornata del 27 gennaio in ricordo dell'Olocausto - ha spiegato - di far capire ai ragazzi che la guerra, la violenza, gli scontri razziali non portano mai a nulla". "Il dramma delle Foibe merita grande attenzione - ha affermato Diego Guida, assessore comunale con delega alla Memoria -. Iniziative come questa servono per promuovere, presso i giovani, la conoscenza e la coscienza dello scempio atroce che fu compiuto. L'attenzione non deve calare perché ai ragazzi che va trasmesso il messaggio che cose del genere non devono ripetersi". Al termine dell'incontro, dopo la lettura dei testi e delle poesie sul tema della Foibe, che sono stati letti dall'artista Enza di Blasio, è stato proiettato, nella sala Giunta di Palazzo San Giacomo, il filmato curato dall'Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©