Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Foibe, nella sede della Provincia di Napoli si accende il Tricolore



Foibe, nella sede della Provincia di Napoli si accende il Tricolore
09/02/2009, 18:02

Proseguono in tutta Italia le iniziative in onore della Giornata del ricordo dell'eccidio di migliaia di cittadini italiani compiuto dagli jugoslavi durante il Secondo conflitto mondiale. A partire dalle 17 di domani, la sede della Provincia di Napoli sarà illuminata con un enorme fascio di luci tricolore per commemorare i martiri delle foibe e i 350mila esuli istriani, giuliani e dalmati. L'iniziativa fu approvata dal Consiglio provinciale con un'apposita mozione prodotta dal gruppo di Alleanza Nazionale "perché anche a Napoli si potesse ricordare l'immane tragedia". "Per anni - spiegano, in una nota, i consiglieri di An Luigi Rispoli, Giovanni Belleré, Giuliano D'Auria, Luigi Muro, Gaetano Pesce ed Ermanno Schiano - era calato un silenzio sulla tragedia delle Foibe, le cavità carsiche nelle quali furono sotterrati vivi dai partigiani del maresciallo Tito decine di migliaia di italiani, il silenzio sull'esodo dei nostri connazionali di Istria, Fiume e Dalmazia, costretti a fuggire dalla ferocia e dalla pulizia etnica. Pagine tristi della nostra storia mai scritte, mai completamente metabolizzate da una Nazione che ha preferito dimenticare". "Bisogna ringraziare oggi il Parlamento italiano - prosegue la nota - che nel 2004 ha istituito una Giornata della Memoria per la tragedia delle foibe e dell'esodo degli italiani di Istria, Fiume e Dalmazia che si celebra ogni anno, appunto, il 10 febbraio. Una data che non servirà ad alimentare odi, perché la storia non è strumento di lotta politica; il 10 febbraio sarà sempre il momento per raccogliere i sussurri e le voci di quel pezzo di Italia che non c'è più, eppure così viva nella memoria dei sopravvissuti e così accadrà anche domenica a Napoli."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©