Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Provvedimento della Procura di Roma

Fondi Viminale, arrestato ex prefetto Francesco La Motta


Fondi Viminale, arrestato ex prefetto Francesco La Motta
14/06/2013, 09:25

ROMA  - Nell'ambito di un filone di indagine sulla gestione dei fondi del Viminale, la procura di Roma, ha firmato nei confronti all'ex prefetto Francesco La Motta,  un'ordinanza di custodia cautelare.  Arresto anche per l'ex banchiere Klaus Beherend, il finanziere Eduardo Tartaglia e il broker Rocco Zullino, questi ultimi due già  in carcere a Napoli. Peculato e falsità  ideologica sono i reati contestati. La Motta, finito in carcere, e' coinvolto in questa vicenda nella veste di ex responsabile del Fondo edifici di culto (Fec). Il sospetto dei carabinieri del Ros e di quelli di Napoli e' che abbia affidato a Zullino, broker di Lugano, un investimento in Svizzera di dieci milioni di euro del Viminale.  A sua volta, Zullino si sarebbe affidato a Tartaglia, cugino dell'ex prefetto. Il banchiere Beherend, in pensione dal 2009, avrebbe preparato il piano di investimento da fare in Svizzera.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©