Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I reati sono falso bilancio e manipolazione di mercato

Fonsai, arrestata famiglia Ligresti e ex manager del gruppo

Le inchieste sono della Procura di Torino e Milano

Fonsai, arrestata famiglia Ligresti e ex manager del gruppo
17/07/2013, 10:55

TORINO-  Su richiesta della Procura di Torino, la Guardia di Finanza di Torino ha arrestato questa mattina Salvatore Ligresti e i figli Ionella, Giulia Maria, e Paolo, nell'ambito dell'inchiesta su Fonsai, la compagnia assicurativa del gruppo Ligresti che sta tentando in questi mesi la fusione con Unipol, aperta un anno fa esatto e che ha già visto notificare a maggio quattordici avvisi di garanzia.

Sono stati anche arrestati Emanuele Erbetta e Fausto Marchionni, ex amministratori delegati di Fonsai, e Antonio Talarico, ex vicepresidente della societa'.

Le ipotesi di reato, secondo quanto si apprende, sono di falso in bilancio, nel quale, come ha accertato anche l' Isvap, sarebbe stata deliberatamente truccata la voce "riserva sinistri", sottostimata per circa 800 milioni al fine di nascondere un pesante passivo nei conti della società. Un falso in bilancio questo aggravato per grave nocumento al mercato e manipolazione del mercato. 

Gli altri indagati sono Vincenzo La Russa, fratello del politico Ignazio, i membri del comitato esecutivo di Milano Assicurazioni e, in virtù della normativa in tema di responsabilità amministrativa degli enti, la stessa società e la capogruppo Fondiaria Sai.

L' inchiesta è coordinata dai magistrati Marco Gianoglio e Vittorio Nessi, e non è la sola che tiene nel mirino la Fonsai di Ligresti; anche a Milano, nell'ufficio del sostituto procuratore Luigi Orsi, è aperto un fascicolo sulla scalata al gruppo che vede il costruttore siciliano, i suoi figli e l'amministratore delegato di Mediobanca, Alberto Nagel, accusati di ostacolo agli organi di vigilanza per il presunto patto occulto tra Mediobanca e la sua famiglia. 

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©