Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il Cimitero della Sanità ancora a rischio

Fontanelle, degrado ed incuria ad un anno dalla riapertura


.

Fontanelle, degrado ed incuria ad un anno dalla riapertura
08/09/2011, 15:09

NAPOLI - È passato poco più di un anno dalla riapertura del Cimitero Monumentale delle Fontanelle. Eppure sembra che la chiusura di circa quattro mesi, dovuta alle infiltrazioni d’acqua, non abbia insegnato granché all’amministrazione comunale di Napoli. Gli interventi manutentivi ordinari scarseggiano, così come i servizi di pulitura e gli info point per i visitatori che si dirigono allo storico ossario del cuore antico della città. La nostra emittente è riuscita ad entrare nelle viscere del centro cittadino dove riposano i resti dei "pezzentielli", gli appestati che non riuscirono a trovare una degna sepoltura durante l'epidemia che nel 1656 colpì tutto il Regno delle Due Sicilie. Nonostante l'occupazione di comitati e residenti della zona del rione Sanità, per chiedere l'immediato recupero del monumento, il cimitero versa ancora nel degrado.
(Nel video l'intervista a Francesco Ruotolo, consigliere di Rifondazione Comunista alla III Municipalità)

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©