Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

FORMAGGI AVARIATI, DIPENDENTI ACCUSANO LA GALBANI


FORMAGGI AVARIATI, DIPENDENTI ACCUSANO LA GALBANI
14/10/2008, 11:10

A Perugia alcuni lavoratori - venditori e addetti allo stoccaggio - hanno presentato un esposto in procura contro la Galbani, denunciando di essere “stati obbligati, per anni, dai capi del personale, a vendere merce con la data di scadenza contraffatta”. Il quotidiano “La Repubblica” pubblica un’ampia inchiesta, su un fenomeno ormai molto diffuso.

A disposizione dei magistrati ci sono documenti, fotografie e registrazioni audio piuttosto esplicite. Nella denuncia si fa riferimento a grossi quantitativi di prodotti piazzati sul mercato dopo provvidenziali lifting nel deposito perugino dell'azienda. Da lì - secondo il dossier ora al vaglio degli investigatori - dal 2000 in poi sarebbero partite tonnellate di formaggi e salumi “tenuti in vita”.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati