Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Formazione, indagato l'ex assessore Gabriele -video


.

Formazione, indagato l'ex assessore Gabriele -video
18/12/2013, 16:58

Voto di scambio, violenze sessuali. A queste accuse, se ne aggiunge un’altra per l’ex assessore regionale Corrado Gabriele, che rientra tra i sedici indagati a vario titolo per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, falsità materiale commessa dal privato e abuso d’ufficio. E’ il risultato dell’indagine coordinata dal procuratore aggiunto di Napoli, Francesco Greco, e il pm Graziella Arlomede, che hanno disposto un sequestro preventivo emesso dal gip del tribunale di Napoli ed eseguito dai militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli. Sequestrati dunque beni mobili e immobili, denaro, quote e partecipazioni societarie, per un ammontare che si stima intorno ai  20 milioni di euro. Corrado Gabriele, oggi consigliere regionale del partito democratico, è sotto indagine per l’erogazione di finanziamenti per la formazione professionale. Il riferimento è al progetto “Buone Prassi”, per il quale la Regione Campania aveva stanziato un finanziamento di quasi nove milioni di euro. Un’altra grana per l’ex assessore al lavoro della giunta Bassolino, coinvolto in altri scandali. Come quello che lo vide accusato di violenza sessuale ai danni delle due figlie dell’ex compagna, per fatti risalenti al periodo compreso tra il 1999 e il 2005, per i quali è stato condannato a 4 anni e tre mesi di reclusione. E non solo: Corrado Gabriele, ex assessore con delega al lavoro è responsabile della disastrata condizione dell’Astir. Un’indagine nel 2012 su 38 contratti biennali a tempo determinato della società che si occupa di bonifiche ambientali. All’epoca si parlò di voto di scambio, considerando che Gabriele, all’epoca dei fatti, risulto tra i più votati all’interno del Pd. L’accusa che però gli venne rivolta all’epoca è di abuso d’ufficio, insieme ai beneficiari delle assunzioni. Corrado Gabriele compare dunque come il responsabile di uno dei settori che hanno affossato la  Campania. Ora sotto la lente anche sul versante formazione, che in regione potrebbe rappresentare uno dei maggiori carrozzoni per lo sperpero di denaro pubblico.

 

Commenta Stampa
di Emmeggì Riproduzione riservata ©