Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le vie della zona ricorderanno i “nostri grandi eroi”

Formello: primo quartiere dedicato alle vittime di mafia


Formello: primo quartiere dedicato alle vittime di mafia
20/09/2011, 12:09

ROMA - Nasce a Formello (Roma) il primo quartiere in Italia interamente dedicato alle vittime delle mafie. Le vie della zona dell’Albereto, infatti, porteranno i nomi di Falcone, Borsellino, Dalla Chiesa, Impastato, don Diana, La Torre e Rizzotto. L’intitolazione avverrà venerdì, nel corso di una manifestazione pubblica alla presenza tra gli altri di don Luigi Ciotti, fondatore e presidente di “Libera”, dal titolo “Formello è casa nostra”.
“A luglio, il sequestro a Formello di una villa di 29 stanze risultata proprietà della ‘Ndrangheta ha ricordato a istituzioni e opinione pubblica che la criminalità organizzata non risparmia nessuna area geografica”, ha osservato l’assessore all’Urbanistica, Sergio Celestino, “consapevole che anche l’area metropolitana romana è ormai una terra di frontiera per le nuove infiltrazioni mafiose, il Comune di Formello ha voluto coinvolgere la cittadinanza in un percorso di riflessione che culminerà con l'’vento del 23 settembre, ma che proseguirà con i progetti scolastici di educazione alla legalità”. La scelta dei nomi delle vittime delle mafie, invece, è giunta attraverso una consultazione popolare, partita circa due anni fa su Facebook e poi estesasi a mezzi più tradizionali come assemblee e schede consegnate a mano, con la partecipazione di moltissimi cittadini.
Alla cerimonia interverranno le scuole, le associazioni di volontariato del territorio e le istituzioni pubbliche coinvolte durante il percorso. A seguire, in piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa, cuore del nuovo quartiere, il sindaco Giacomo Sandri presiederà un Consiglio Comunale straordinario sul tema della legalità.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©