Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Era presente anche il viceministro Castelli, molto fischiato

Formigoni e Moratti contestati all'inaugurazione della metropolitana


Formigoni e Moratti contestati all'inaugurazione della metropolitana
26/03/2011, 14:03

MILANO - Doveva essere uno dei tanti appuntamente preelettorali per il Sindaco di Milano, Letizia Moratti. E così questa mattina, accompagnata dal governatore della Regione Lombardia Roberto Formigoni e dal Viceministro dei trasporti Roberto Castelli, la Moratti si è recata all'inaugurazione di quattro nuove stazioni della linea 3 della metropolitana, per collegare Maciachini e Comasina. Inaugurazione avvenuta con tanto di taglio di nastro regolamentare.
Ma l'ambiente non era dei più tranquilli: molti cittadini della zona sono scesi a protestare, armati anche di vuvuzelas, le trombe sudamericane diventate famose per il loro suono acuto ed assordante durante il Mondiale di calcio del 2010. Oggetto della manifestazione, la carenza dei parcheggi e l'eccesso di inquinamento provocato dall'autostrada tra Rho e Monza, di cui si chiede l'interramento.
Una manifestazione rumorosa ma pacifica, che il governatore della Lobardia ha liquidato con poche parole: "La protesta è solo prelettorale. Non possono lamentarsi. Credo anche che sia gente di fuori perché la gente di qui sa che le loro abitazioni i loro terreni hanno acquistato molto valore in più grazie all'arrivo della metropolitana. Il parcheggio si sa che arriverà, ma questo e' un interscambio ferro-ferro, quindi il parcheggio non è un'opera essenziale".

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©