Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In allegato il programma completo

Forze Armate in piazza per i 150 anni dell'unità d'Italia


.

Forze Armate in piazza per i 150 anni dell'unità d'Italia
05/11/2010, 17:11

NAPOLI  - Le celebrazioni dei 150 anni dell'unità d'Italia e delle Forze armate, continueranno anche sabato e domenica prossima. Conferenza stampa al Comune di Napoli per presentare gli eventi di sabato e domenica.
«Con queste celebrazioni - ha detto Francesco Tarricone, a capo del presidio interforze militari del Meridione - vogliamo ricordare il difficile cammino che ha portato all'unità nazionale e rendere omaggio a quanti, anche a costo della vita, hanno permesso a tutti noi di vivere in un Paese libero e democratico»."La storia di Napoli impone che da questa città parta un messaggio forte per l'Unità d'Italia". Lo ha detto oggi il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino in occasione della presentazione delle celebrazioni per il Giorno dell'Unità Nazionale e la Giornata delle Forze Armate. "Napoli - ha spiegato il sindaco - ha combattuto per la liberazione dal nazifascismo e ha dato all'Italia il primo presidente della Repubblica che ha vigilato sulla scrittura della Costituzione. Quella stessa Carta costituzionale che sancisce all'articolo 5 l'indivisibilità della Repubblica". La Iervolino, annunciando le celebrazioni di domenica, ha sottolineato "il legame profondissimo che lega il popolo napoletano alle forze armate" in un momento in cui la "consapevolezza e l'orgoglio di essere italiani sta crescendo nella popolazione ed è espressione concreta di solidarietà nazionale". Il sindaco ha ricordato poi la figura di Roberto Valente, il sergente maggiore dell'esercito ucciso lo scorso anno a Kabul, "un uomo caduto per la patria, la cui famiglia ha ricevuto forti segni di solidarietà da tutte le forze armate". Il ringraziamento della Iervolino alle forze armate ha riguardato anche l'impegno "profuso nella lotta alla criminalità organizzata e per affrontare la tragedia dei rifiuti".

Ecco il programma delle attività organizzate dall'Esercito a Napoli e a Caserta

Convegno 5 novembre 2010 :

ore 17.30
Convegno
(Circolo Ufficiali Palazzo Salerno):
TEMA "Il contributo del Sud per l'Unità d'Italia".
Saluta e introduce:
Magg. Gen. Mario MORELLI
Comandante Presidio Militare Interforze
Intervengono:
Avv. Alberto Zaza d'AULISIO
Presidente della Società di Storia Patria di Terra di Lavoro
(I Casertani nel Risorgimento)
Dott. Giuseppe CATENACCI
Past President Associazione Nazionale ex Allievi "Nunziatella"
(Il Contributo di Docenti e Allievi della "Nunziatella" al Risorgimento Italiano)
Prof. Guido D'AGOSTINO
Presidente dell'Istituto Campano per la Storia della Resistenza
(L'Unificazione Nazionale vista dal Sud)
Avv. Gerardo MAROTTA
Presidente Istituto Italiano per gli Studi Filosofici
(La Filosofia a Napoli e l'Unità dello Stato)
Modera:
Dott. Pietro GARGANO
Giornalista Il Mattino

6 novembre - Piazza Plebiscito - Progetto "Caserme in Piazza" 6 novembre :

ore 17.00
Aapertura villaggio delle F.A. ed esibizione della Fanfara del 10° Btg. CC "Campania".


domenica 7 novembre:

ore 08.30
Annullo filatelico delle Poste Italiane.

ore 11.00
Cerimonia militare celebrativa con Alzabandiera alla presenza di un reparto interforze ( EI - MM - AM - CC - GdF ) e della fanfara del 10° Battaglione Carabinieri "Campania".

Ore 11.30
Rievocazione incontro storico fra Vittorio Emanuele II e Garibaldi (regia di Gaetano Stella)
Segue Visita al Villaggio delle F.A.e alla Mostra Uniformologica.
Segue Concerto della Fanfara del 10° Battaglione Carabinieri "Campania".

ore 18.00
Cerimonia dell'ammainabandiera. Alla cerimonia saranno invitati i familiari dei caduti in missione di Peacekeeping per la provincia di Napoli dell'EI e dei CC.


Programma attività a Caserta:

Caserta sabato 6 novembre 2010

ore 20.00
Concerto della Banda dell'Esercito presso l'Auditorium della Scuola Specialisti dell'AM
Presenta: Annalisa Angelone - Giornalista RAI
Dirige: Fulvio Creux

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©