Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Nella foto consegnata al resto della classe la bimba non c’è

Foto di classe di fine anno: ma senza l'alunna down

Dal Pd un’interrogazione al ministro Gelmini

Foto di classe di fine anno: ma senza l'alunna down
01/10/2011, 12:10

POTENZA – Una classica foto di fine anno scattata due volte. Una prima copia per i genitori di una bambina down, una seconda invece per il resto della classe, dove però la bambina down non compare. Si tratta di una storia di ordinaria quanto folle discriminazione, che questa volta arriva da Senise, in provincia di Potenza. Ma nonostante ciò, nessuno degli abitanti, a partire dal primo cittadino di Senise, vuole sentir parlare di discriminazione. Allora cosa è?
Futili, ovviamente, le giustificazioni degli insegnanti: “Nessuna malafede, la foto era venuta male e, quando l’abbiamo rifatta, l’alunna era assente”. I parenti dalla protagonista di questa spiacevole storia, che hanno scoperto solo ora l’esistenza di una seconda immagine, però non ci stanno. E a buon ragione. “Si è trattato - ha detto il sindaco - di uno sbaglio, una leggerezza che si doveva evitare, ma non di un tentativo di discriminazione, per altro nei confronti di una bambina che è stata sempre tutelata dalla scuola e integrata in tutte le attività, dalle recite di fine anno a quelle natalizie”.
Intanto l’episodio sta diventando un vero e proprio caso. Mentre alla famiglia della bambina è arrivata la solidarietà del ministro per le Pari Opportunità Mara Carfagna, dal Pd, l’onorevole lucano Salvatore Margiotta annuncia un’interrogazione al ministro della Pubblica Istruzione, Mariastella Gelmini, “su questa vicenda triste e sconcertante”. Per la deputata dell’Udc Paola Binetti, “aver cancellato quella bambina down dalla foto di gruppo con le compagne e le maestre è stata una piccola grande crudeltà da parte di adulti che ben poco sanno e capiscono di diversità e di integrazione”.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©