Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Casi a Pistoia e nel torinese

Fotografano voto in cabina elettorale: denunciati


Fotografano voto in cabina elettorale: denunciati
25/02/2013, 14:20

TORINO - Con la mania di condividere in rete e di voler rendere noto ogni proprio gesto nella realtà virtuale, ci si dimentica delle regole e della legalità anche durante l’esercizio del proprio diritto-dovere che riguarda il voto. A Torino un uomo di 39 anni è stato denunciato dagli agenti dell’arma dei Carabinieri dopo essere stato colto in flagrante mentre fotografava la scheda elettorale in un seggio con il telefonino, oggetto che gli è stato immediatamente sequestrato. Questo può considerarsi il malcostume tipico di questi tempi, nell’ambito della dipendenza virtuale anche il voto viene compromesso e degenerato  nella tendenza a fotografare ed a “postare” la propria preferenza elettorale sulla piattaforma informatica dei social - network.
Altro caso in provincia di Pistoia nel seggio di Bottegone, dove ad essere denunciata è stata una donna . La cinquantenne  era nella cabina elettorale con il suo cellulare per riprendere il segno  che sancisce la preferenza di voto. Il presidente del seggio, insospettito da un insolito suono partito dallo scatto della foto azionato dal cellulare, è subito intervenuto chiamando la sicurezza. In provincia di Torino, a Vinovo, simile sorte per un rappresentante di lista di 53 anni che è stato denunciato in quanto colto mentre cedeva un volantino elettorale all'interno di un seggio. All’uomo è stato sottratto tutto il materiale propagandistico di cui era in possesso.  Fondamentale, è stato il contributo dei militari a seguito della richiesta esplicita dei presidenti di seggio.

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©