Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il sindaco: "Nessun segno premonitore"

Frana Ischia: muore 15enne, grave bimba di 3 anni


.

Frana Ischia: muore 15enne, grave bimba di 3 anni
10/11/2009, 17:11

NAPOLI – Continua senza sosta il lavoro dei soccorsi a Ischia, dove questa mattina un fiume di fango ha travolto la zona portuale di Casamicciola spazzando via cose e persone. Il bilancio, tuttora provvisorio, parla di una vittima accertata (la quindicenne Anna De Felice) e di una ventina di feriti, alcuni ricoverati all’ospedale Rizzoli, altri nei nosocomi napoletani. In gravi condizioni una bambina di tre anni, che era a bordo di uno scuolabus travolto dal fango. E’ stato ritrovato Arnaldo Maio, il bambino di 5 anni disperso dopo la tragedia. Frane minori hanno colpito altre zone dell’isola: due sono avvenute sul monte Vezzi, dove, tre anni fa, un nucleo familiare venne spazzato via dal fango. Disagi minori anche in località Corvaro, dove a Santa Maria del Monte erano rimaste isolate alcune abitazioni. Alcune persone sono poi state evacuate anche a Sciavica San Francesco.

Nella zona interessata, raggiungibile solo via mare, è intervenuto un elicottero della Regione Campania con a bordo anche i forestali per monitorare dall’alto la situazione ed individuare eventuali altre persone in difficoltà. Presente con uomini e mezzi anche la Croce Rossa. Il lavoro dei soccorsi è stato reso ancor più difficile dalla pioggia che ha continuato a cadere per ore sulla zona, creando caduta di detriti, melma e rifiuti di ogni genere dal monte Negroponte.

Il sindaco di Casamicciola, Vincenzo D’Ambrosio ha affermato che non c’è stato nei giorni scorsi nessun segno premonitore della frana che si è verificata questa mattina. Intanto, la giunta regionale della Campania, in seduta straordinaria, ha deliberato la richiesta dello stato di calamità per il comune isolano, stanziando un primo finanziamento di 1 milione di euro per gli interventi di emergenza e di messa in sicurezza del territorio interessato dalla frana. “Siamo intervenuti subito con la nostra struttura di protezione, - ha spiegato il presidente, Antonio Bassolino, - e stiamo lavorando in stretto rapporto con quella nazionale. Nelle prossime ore, definiremo d’intesa col governo gli ulteriori e necessari provvedimenti da adottare”.

Guido Bertolaso, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e Capo del dipartimento della Protezione civile, sottolineando che l’Italia è il paese “che ha il record del mondo dei rischi naturali”, ha spiegato, in riferimento alla gestione dei soccorsi, che “la risposta mi è sembrata esemplare; c’è stata una risposta immediata, sono state ritrovate persone ancora vive in mezzo al fango il che significa che si è arrivati sul posto in pochi attimi”.

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, si è detto “profondamente addolorato dalla notizia del tragico evento franoso nell’isola di Ischia” ed ha inviato un messaggio di cordoglio al sindaco di Casamicciola. Un analogo messaggio è stato inviato dal presidente della Camera, Gianfranco Fini, al prefetto di Napoli, Alessandro Pansa. “Desidero esprimerLe i sentimenti del cordoglio più profondo mio personale e di tutta la Camera dei deputati, che La prego di voler far giungere ai familiari della ragazza perita nell`incidente, unitamente agli auguri di pronta guarigione per coloro che sono rimasti feriti e i sensi della mia vicinanza a tutti coloro che sono rimasti coinvolti”, si legge nel messaggio.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©