Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

“Ascolti la storia di Berlusconi”

Francesca Pascale sulla decadenza di Berlusconi: “Lancio un appello a papa Francesco”


Francesca Pascale sulla decadenza di Berlusconi: “Lancio un appello a papa Francesco”
28/11/2013, 20:06

Francesca Pascale è stata accanto a Silvio Berlusconi, ieri,  per sostenerlo nel giorno in cui si votava per la sua decadenza, tanto da baciargli la mano – quasi in segno di sottomissione – quando lui, al termine del suo discorso – si è avvicinato a lei. La Pascale non ha accettato la decisione del Senato che ha votato per la sua decadenza e fa appello a papa Francesco. Intervistata dal quotidiano Il Corriere della Sera, la fidanzata dell’ex leader del Pdl ha detto: "Il voto del Senato è un colpo di Stato, come altro vogliamo chiamarlo? Una manovra eversiva".
"Lancio un appello a Papa Francesco. Un appello affinché mi riceva e ascolti la storia di Berlusconi. La grazia? Avevo pensato di scriverla io, la lettera. Anche i figli erano d’accordo. Avevo pensato di andare al Quirinale da Napolitano. Poi ho capito che avrei trovato le porte chiuse", ha dichiarato ancora Francesca Pascale.
"Fatico a parlare. Le parole sono ghiacciate. Vorrei portarmelo via, allontanare il mio uomo da chi lo odia, per preservarlo dai colpi e dall’umiliazione ingiusta. Mi rendo conto però che così non sarebbe lui, non si riconoscerebbe guardandosi il mattino allo specchio e non lo riconoscerei neppure io", ha detto ancora.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©