Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'evento aveva appoggio assessorato comunale alla Cultura

Franco Freda: annullato il 4 maggio presentazione di un libro


Franco Freda: annullato il 4 maggio presentazione di un libro
28/04/2012, 17:04

ROMA - Il 4 maggio alle 18, nella sala del Carroccio del Campidoglio, doveva essere presentato un libro: "Queste le parole di Zarathustra. Un libro per Tutti e Nessuno". Fin qui nulla di strano: è un libro di Friedrich Nitzche, il filosofo tedesco "arruolato" - e ci sarebbe da discutere se le sue parole non sono state stravolte - nell'ideologia nazista. Il punto è che a presentare quel libro ci sarebbe dovuto essere Franco Freda (chiamato solitamente Giorgio). Un nome che ai giovani non dirà nulla, ma che era tristemente noto negli anni '70 come uno degli uomini di vertice dell'eversione nera. Accusato di numerosi attentati (almeno una ventina), venne considerato nel 2005 dalla Corte di Cassazione uno degli organizzatori della strage di piazza Fontana (non condannabile perchè venne assolto definitivamente dalla Corte d'Assise d'Appello di Bari). Venne condannato nel 1982 a 15 anni per associazione sovversiva e a 3 anni nel 1999 per istigazione all'odio razziale in relazione alla costituzione del movimento neonazista "Fronte Nazionale".
Nonostante questo curriculum, l'assessorato al Comune di Roma aveva dato il proprio patrocinio per la presentazione del libro, concedendo anche una sede istituzionale senza discutere. Mentre da discutere ci sarebbe parecchio...
Infatti le proteste non sono mancate in questi ultimi giorni. Per cui alla fine Alemanno ha deciso di revocare l'autorizzazione ad usare la sala del Campidoglio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©