Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Morire era stata una richiesta della donna

Fratello uccide sorella disabile e poi si suicida


Fratello uccide sorella disabile e poi si suicida
01/11/2013, 17:46

PALERMO- Un fratello, nel cuore del capoluogo siciliano, uccide la sorella disabile e poi si toglie la vita, lanciandosi dal sesto piano e finendo nel giardino condominiale.

 Il terribile gesto dell'uomo, così come si apprende da una lettera lasciata in casa dalla donna defunta, è stato solo il frutto delle richieste insistenti della sorella che non voleva e non ce la faceva più a vivere la sua vita tra solitudine, malinconia e tristezza.

Gli agenti, giunti sul posto data la segnalazione del suicidio, hanno trovato in casa la donna legata alla sedia con un sacco di plastica in testa e riportava sul corpo varie ferite da coltello.

I due fratelli, Francesco Puccio, 58 anni, e Giuseppina Puccio, 62 anni, non hanno altri parenti.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©