Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Frattamaggiore: intitolata la caserma dell’arma al brigadiere Giuseppe Coletta, caduto a Nassiriya


Frattamaggiore: intitolata la caserma dell’arma al brigadiere Giuseppe Coletta, caduto a Nassiriya
11/05/2012, 17:05

Alle 11.00 di oggi il Comandante della Legione Carabinieri Campania, Generale di Divisione Carmine Adinolfi, ha presieduto una cerimonia nella Stazione Carabinieri di Frattamaggiore intitolando la caserma a Giuseppe Coletta, il Brigadiere dei Carabinieri che aveva prestato servizio dal 1983 presso vari Comandi dell’Arma territoriale in provincia di Napoli e che inviato a Nassiriya (Iraq) quale addetto all'unità di manovra del Reggimento MSU impegnato a sostegno della popolazione irachena durante l'operazione "Antica Babilonia" è rimasto vittima il 12 novembre 2003 insieme a colleghi, soldati e personale civile dell’attacco di una cellula terroristica suicida alla base “Maestrale”, una installazione del contingente italiano, perdendo la vita poiché investito dallo scoppio devastante di una autocisterna contenente esplosivo.
Il Sottufficiale fu successivamente insignito della croce d’onore “alla memoria” alle vittime di atti di terrorismo o di atti ostili impegnate in operazioni militari e civili.
Giuseppe Coletta, veterano delle missioni umanitarie in Albania e Kossovo, dopo il ritorno da queste missioni insieme alla moglie organizzava spedizioni di vestiti e generi alimentari nelle zone povere dell’Africa e del Balcani.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©