Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Freddo sull'Italia, 10 morti domenica; ed oggi?


Freddo sull'Italia, 10 morti domenica; ed oggi?
06/02/2012, 09:02

ROMA - Continua l'emergenza freddo in Italia. Neve in gran parte dell'Italia centro-settentrionale, anche se con meno intensità dei giorni scorsi. Nella sola giornata di ieri si sono contati ben 10 morti. Nel Lazio un uomo, di apparente età di 50-60 anni è stato trovato morto nella pineta di Ostia; una donna di 78 anni è stata trovata assiderata nella stazione Termini di Roma; una donna di 66 anni è morta assiderata in una casa fatiscente a Palestrina, vicino Roma. Un uomo è stato colpito da infarto a Mosciano Sant'Angelo, in provincia di Teramo, mentre spalava la neve. Stessa sorte per un 50enne di Frigento, in provincia di Avellino, e per un 79enne di San Severino Marche, in provincia di Macerata. Una 91enne è morta a Trieste: il vento le ha fatto perdere l'equilibrio a pochi metri da casa e la donna è caduta, battendo la testa per terra. Il freddo ha fatto il resto. Sorte simile per un 87enne di Archi, in provincia di Chieti. Un cingalese di 37 anni è morto assiderato a Lucca, mentre cercava riparo dal freddo in un capannone fatiscente, mentre un rumeno di 19 anni a Signa, in provincia di Firenze, ha perso il controllo della vettura a causa del ghiaccio mentre affrontava una rotatoria ed è uscito di strada, finendo in un canalone.
Per oggi si prevede una situazione stazionaria, con deboli nevicate in Emilia Romagna, Molise, Marche e Abruzzo. Al sud, oltre alla pioggia (che diventa neve ad alta quota) sono previste anche raffiche di vento. Restano chiuse le scuole in molte città del centro e del nord Italia, laddove non si è riusciti a ripulire le strade e a permettere una circolazione più o meno normale del traffico.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©