Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Free Wi–Fi in 1.000 piazze italiane


Free Wi–Fi in 1.000 piazze italiane
04/03/2011, 17:03

“Free Wi–Fi” in 1.000 piazze italiane di altrettante città partendo da Teano, ripercorrendo all’inverso il percorso dei garibaldini verso Marsala e arrivando a Torino con l’intento di posare “mille prime pietre” di una rete Wi-Fi gratuita su tutto il territorio nazionale. Dunque aggregazione , interazione tra persone diverse di tutte le regioni italiane: giovani, anziani, famiglie, persone unite dalla tecnologia nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Tutto questo completamente gratis. Si potrà accedere alla rete con un’unica password personale. Sullo sfondo c’è anche un chiaro messaggio sociale: la nostra Italia è una grande Nazione, dal Nord al Sud e dal Sud al Nord”. Ad annunciarlo è Luciano Serafini, Presidente dell’Associazione napoletana Skillpoint nata nel 2002 per lo sviluppo e la promozione dell’Innovazione, promotore dell’iniziativa e direttore del progetto Wimo Urban.
“Siamo un network di professionisti ed aziende leader in questo campo che si sono unite – ha proseguito Serafini - con l’obiettivo di trasmettere il know–how necessario per vivere da protagonisti la rivoluzione tecnologica.
L’intento è quello di migliorare la qualità della vita e di realizzare una rete di isole Wi-Fi avvalendosi del progetto di comunicazione Wimo Urban. Si potrà navigare, telefonare, chattare in piena mobilità e gratuitamente, trasformando piazze, parchi, biblioteche, musei in punti di accesso ad internet. WIMO Urban è un progetto che mette in sinergia pubblico-privato realizzando in questo modo una copertura completa del Wi – Fi . Il privato installa il sistema nei luoghi da lui gestiti ed il


pubblico invece interviene solo sulle aree pubbliche. E’ un progetto concreto, economicamente sostenibile che non grava sui bilanci delle pubbliche amministrazioni”.
La storia d’Italia in rete “con WIMO Free Wi-Fi – ha proseguito Luciano Serafini – e questo è solo un esempio concreto. L’Amministrazione pubblica potrà dare vita ad una piazza virtuale aperta grazie alla quale l’informazione arriverà direttamente all’utente “quando serve e dove serve”. Vogliamo dare la possibilità all’Italia di mettersi in rete, alla gente di raccontare esperienze, agli enti di ascoltare e parlare. WIMO rappresenta una vera novità, una piccola e radicale innovazione: condividere la connessione nei luoghi pubblici senza che ciò si traduca in una anarchia della rete. Siamo tutti protagonisti essenziali della nostra storia dunque della comunicazione”.
“Oggi il servizio "WIMO Free WiFi" – ha concluso Luciano Serafini - è già disponibile da Aosta fino a Palermo nei Wi-Fi Point targati WIMO, locali pubblici dove si offre un servizio di intrattenimento utile e gratuito. Ed è un grande punto di aggregazione e di attrazione soprattutto per i giovani”.
Il progetto WIMO URBAN Free Wi–Fi in Mille Piazze per l’Unità d’Italia, sarà illustrato in conferenza stampa online, Mercoledì 16 Marzo alle ore 11 e 30.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©