Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Freebacoli e Verdi Ecologisti: "un Autobus dell' Eav danneggia un noto pub di Monte di Procida"


Freebacoli e Verdi Ecologisti: 'un Autobus dell' Eav danneggia un noto pub di Monte di Procida'
10/05/2013, 17:14

"Si è verificato da poco - raccontano Josi Della Ragione di Freebacoli ed il responsabile regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli - nel centro di Monte di Procida , un incidente che ha coinvolto un autobus Eav ed una tra le più note paninoteche flegree, ossia quella di “Ciro Mazzella”. L’impatto, di cui ancora si devono comprendere le reali dinamiche, è avvenuto a soli pochi metri di distanza dal capolinea degli autobus del del comune flegreo.
 
Stazionamento particolarmente contestato dalla cittadinanza poichè, in modo anomalo, è posizionato in discesa.
 
Il pullman, pare incredibilmente senza conducente, è sceso giù in strada d’improvviso, rovinando prima contro la parte esterna di un muro posto ai margini della carreggiata, per poi schiantarsi contro l’area di ristoro della paninoteca.
Poteva verificarsi una tragedia, anche perché la paninoteca proprio in quel punto è frequentata da decine e decine di clienti. O seduti ai tavoli o in attesa di acquistare bibite o panini. Non è ammissibile mantere lo stazionamento di pullman, peraltro molto voluminosi, in discesa".
 
"L’impatto, tra le altre cose, è avvenuto proprio dinanzi ai cancelli d’ingresso di una scuola media, l’Amerigo Vespucci. Solo l’orario - continuano Della Ragione e Borrelli - ha evitato conseguenze ben più gravi di quelle materiali al locale ed all’autobus. Appena un’ora prima i bambini erano usciti dall’edificio scolastico.
Sul posto, intanto, è anche giunta un’ambulanza.
Sempre stamane sempre nel settore del trasporto pubblico gestito dalla Regione Campania si stanno registrando enormi disagi a causa dello sciopero della Circumvesuviana di cui l' utenza si lamenta di non essere stata ben informata. Disagi che stanno proseguendo con proteste vibranti e sempre più rabbiosi dei pendolari alle fermate delle stazioni. E' evidente che non si può proseguire con l' attuale gestione fallimentare dell' Eav".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©