Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I medicinali erano sprovvisti di regolare autorizzazione

Frosinone: i Nas sequestrano 45 tonnellate di farmaci cinesi


Frosinone: i Nas sequestrano 45 tonnellate di farmaci cinesi
20/08/2010, 16:08

FROSINONE - I carabinieri del Nas di Latina, nella gionata odierna, hanno sequestrato un grosso quantitativo (45 tonnellate circa) di medicinali giunti in Italia direttamente dalla Cina e sprovvisti delle necessarie autorizzazioni.
Da quanto è emerso dalle prime notizie diffuse dai militari, si tratterebbe in particolare di un principio attivo che, opportunamente trattato e lavorato, permetterebbe di ottenere dei farmaci anti-infiammatori specifici per la cura dei disturbi dell'apparato digerente.
In tutto si tratta di merce per un valore totale di circa 2 milion di euro che, acquistata nel paese asiatico, si è dimostrata sprovvista delle autorizzazioni nazionali di base necessarie per la commercializzazione. Dopo aver sottoposto a sequestro il principio attivo ed averne programmato l'analisi in laboratorio per decretarne la sicurezza, gli uomini guidati dal Capitano Massimo Minicelli hanno sporto denuncia nei confronti del rappresentate legale della società farmaceutica attiva nel frusinate.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©