Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chiarezza è un dovere verso le vittime di mafia

Fuga del boss Pelle, il COSIP: lo Stato dica da che parte sta


Fuga del boss Pelle, il COSIP: lo Stato dica da che parte sta
15/09/2011, 17:09

“Lo Stato, ogni rappresentante dello Stato, dica chiaramente da quale parte sta. E’ inaccettabile, mortificante, umiliante, che un boss mafioso venga lasciato scappare in maniera così stranamente semplice. Ci lascia attoniti assistere ad episodi che vanificano il lavoro delle Forze dell’Ordine e di quei magistrati che sono fedeli al proprio dovere, episodi che ridicolizzano il sacrificio di quanti mettono a repentaglio la propria vita per assicurare un criminale alla giustizia”. Lo afferma Franco Maccari, Segretario Generale del COISP - il Sindacato Indipendente di Polizia, commentando l’evasione del boss della ‘ndragheta Antonio Pelle dall’ospedale di Locri. “Mi auguro che venga fatta al più presto luce su un episodio che spero sia soltanto il frutto della incredibile stupidità di qualcuno e non, come appare più ragionevole, l’esito di un’operazione pianificata con la complicità di qualche mela marcia nelle Istituzioni. Fare chiarezza e giustizia su quanto è avvenuto è un dovere nei confronti dei cittadini onesti, delle Forze dell’Ordine e soprattutto nei confronti delle tante vittime dirette e indirette della efferata violenza della criminalità organizzata”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©