Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il fatto

Fugge dall'ospedale per andare dai figli: bloccato

Il tossicodipendente ha perso la patria potestà

I carabinieri hanno fermato l'uomo in fuga
I carabinieri hanno fermato l'uomo in fuga
03/10/2013, 19:32

 

POZZUOLI - E' scappato via dall'ospedale malmenando il personale medico e rompendo suppellettili e infissi Giuseppe Riccio, il tossicodipendente che ieri pomeriggio aveva tenuto in scacco per diverse ore le forze di polizia, dopo essersi barricato in casa minacciando di far esplodere la bombola di gas; il tutto per non consegnare i figli alle assistenti sociali. L'ospedale è quello di Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli, dove era stato ricoverato per essere sottoposto al trattamento sanitario obbligatorio. La fuga però è durato davvero poco. Dopo qualche ora, i carabinieri lo hanno rintracciato e bloccato nella zona di Quarto. L'uomo è stato portato nuovamente in ospedale e riconsegnato ai medici per essere sottoposto al trattamento. Il timore era che volesse riprendersi i figli, attualmente alloggiati nella foresteria del santuario Regina della Pace di località Brindisi, sempre a Quarto. Una sistemazione decisa in attesa del trasferimento in una casa famiglia, così come disposto dal giudice del tribunale dei minori di Napoli. A Riccio, per i maltrattamenti e le precarie condizioni igieniche in cui viveva con la famiglia, è stata infatti tolta la patria potestà.


Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©