Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

In migliaia per rendere omaggio alla signora della scienza

Funerali Montalcini, applausi e commozioni per l'ultimo saluto


Funerali Montalcini, applausi e commozioni per l'ultimo saluto
02/01/2013, 18:57

TORINO – Si sono svolti oggi, a Torino i funerali di Rita Levi Montalcini, la scienziata e premio nobel, classe 1909, morta lo scorso lunedì. Migliaia le persone presenti per rendere omaggio alla Signora della scienza che, hanno accolto il feretro, con un lungo applauso.
La salma, in una semplice bara in rovere chiaro coperta da un cuscino di rose rosse con ai piedi un mazzo di crochi violetti inviati dal Sinodo di Firenze, è stata trasferita da Roma al cimitero monumentale del capoluogo piemontese. La salma del premio nobel non sarà sepolta ma cremata e le sue ceneri saranno riposte nel cimitero di famiglia. La cremazione dovrebbe avvenire giovedì e, per quanto la pratica non sia contemplata dalle tradizioni ebraiche "questa - spiegano alla Comunità - è stata la precisa volontà dei Levi Montalcini e noi la rispettiamo".
A dare l’ultimo saluto alla Montalcini c’erano anche i ministri Francesco Profumo ed Elsa Fornero, il governatore del Piemonte Roberto Cota, e Pietro Marcenaro, presidente della Commissione senatoriale per i diritti umani di cui la senatrice a vita scomparsa faceva parte. Dopo i brevi interventi di tre oratori, si è composto un corteo che ha accompagnato la salma al tempio crematorio.
La cerimonia si è tenuta in forma privata ed erano presenti Piera Levi Montalcini, la nipote, i familiari più stretti e gli esponenti della comunità ebraica cittadina a cominciare dal presidente, Beppe Segre.
"Il funerale - spiega Piera Levi Montalcini, consigliere comunale a Torino nel gruppo di maggioranza dei Moderati - è un momento di saluto e noi abbiamo voluto permettere a chiunque lo desideri di salutare la zia. In tanti le hanno voluto bene. È importante che venga ricordata e che vengano ricordati i suoi insegnamenti. Ma sarebbe bene anche cercare di applicare i suoi insegnamenti. Noi, in futuro, ci impegneremo per favorire tutto questo". Commossa, la nipote è rimasta sorpresa da quante persone hanno voluto salutare Rita Levi Montalcini: "Dimostrazioni d'affetto nei confronti di mia zia ne avevamo costantemente, certo non mi aspettavo una partecipazione così grande oggi", ha detto.In memoria della senatrice a vita è stato aperto un sito web, all'indirizzo www.ritalevimontalcini.it e chiunque potrà scrivere "un pensiero, un ricordo, una frase di commiato" per la scienziata. 

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©