Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Funzionario Agenzia entrate arrestato per concussione, Guazzi indignato


Funzionario Agenzia entrate arrestato per concussione, Guazzi indignato
04/06/2011, 09:06

Minacciando i negozianti di minuziosi controlli fiscali, si garantiva la spesa gratis. È così che un funzionario dell’Agenzia delle entrate, a Torino, evadeva ripetutamente il pagamento delle sue compere, finché non è stato scoperto e arrestato con l’accusa di concussione.

Andrea Guazzi, viceresponsabile per la Pubblica Amministrazione dell’Italia dei Diritti, ha dichiarato, attraverso parole di indignazione, tutta la sua disapprovazione per queste forme di corruzione che agiscono in sordina all’insaputa della gente: “Sul dubbio riguardo alla responsabilità penale prevale l’interesse pubblico, sempre da tutelare. Pertanto sono contento che questo criminale sia stato imprigionato. Sono tanti i casi, magari un po’ meno smaccati rispetto a questo, in cui le forze dell’ordine si arrogano il diritto di fare la spesa gratis davanti ai negozianti che lasciano passare e girano lo sguardo altrove. Purtroppo è un fenomeno diffuso capillarmente – conclude l’esponente del movimento guidato da Antonello de Pierro -, che coinvolge proprio quelli che dovrebbero essere i garanti della giustizia, ovvero gli agenti di polizia tributaria. Evidentemente questo individuo ha esagerato a discapito dei commercianti che ci stavano rimettendo troppo. Non parlo proprio di racket, ma davvero poco ci manca”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©