Cronaca / Nera

Commenta Stampa

Reggio Calabria: il 17enne denunciato per tentato omicidio

Fuori dal coma la 13enne lapidata dal fidanzato a Reggio Calabria

Il fatto accaduto il 7 aprile scorso

Fuori dal coma la 13enne lapidata dal fidanzato a Reggio Calabria
24/04/2011, 20:04

REGGIO CALABRIA - Termina l’incubo per la la tredicenne ferita a pietrate alla testa a Reggio Calabria, il 7 aprile scorso, dal ragazzo di 17 anni che frequentava da alcuni mesi.
La ragazzina oggi è uscita dal coma farmacologico nel quale entrò subito dopo il ricovero negli Ospedali Riuniti per un grave trauma cranico, lo sfondamento delle orbite e la mutilazione dei padiglioni auricolari. L’uscita dal coma, hanno riferito fonti dell’ospedale “è sicuramente un fatto positivo, perché significa che è stato risolto il problema più grave”. Le stesse fonti hanno riferito che nei prossimi giorni la ragazzina sarà trasferita dal reparto di Rianimazione, in cui è stata sinora, a un altro reparto, in cui proseguiranno gli accertamenti e le cure del caso per i traumi subiti.
Il diciassettenne che l’ha aggredita è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©