Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Fuorigrotta, scippa la borsa alla madre: arrestato


Fuorigrotta, scippa la borsa alla madre: arrestato
29/07/2011, 10:07

Gli agenti del Commissariato di Polizia “S. Paolo” hanno arrestato, nel pomeriggio di ieri, un pregiudicato di 26 anni, responsabile del reato di rapina.

I poliziotti, su segnalazione della sala operativa, sono intervenuti presso la stazione della cumana di G. Leopardi dove un giovane, poco prima, dopo aver aggredito una donna, si era impossessato con violenza della sua borsa, scappando nella toilette della stazione.

Gli agenti, prontamente intervenuti, dopo un’ispezione nella stazione, non hanno rintracciato l’individuo segnalato e, contattato telefonicamente la richiedente dell’intervento, sono riusciti ad acquisire elementi utili al suo rintraccio come le caratteristiche somatiche, l’abbigliamento indossato e segni particolari.

Poco dopo, in Viale Augusto, l'uomo è stato intercettato dagli agenti.

A tal punto, si è resa indispensabile la denuncia della vittima che, altri non era che la richiedente ossia, la madre del 26enne.

La donna, infatti, giunta presso il Commissariato di Polizia S. Paolo, ha raccontato ai poliziotti d’essere stanca delle continue vessazioni e violenze del figlio, il quale l’aveva raggiunta alla fermata della stazione cumana di Via M.A. Colonna, scaraventandola a terra, pur d’impossessarsi della sua borsa.

Il 26enne è stato arrestato dai poliziotti e, processato stamani, con rito per direttissima, è stato condannato alla pena di anni 2 e mesi 2 di reclusione, oltre al pagamento della spese processuali e di €.500,00 di multa.

Gli agenti, così come disposto dall’A.G., hanno condotto l’uomo in carcere.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©