Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Furti di veicoli: zona off-limits in provincia di Caserta


Furti di veicoli: zona off-limits in provincia di Caserta
10/03/2010, 13:03


CASERTA – Nel 2008 in Campania sono state rubate 24.748 auto, 6.698 moto, 4.202 motorini e 484 camion. Per far fronte a questo fenomeno e nell’ambito di una politica a favore di una sempre maggiore sicurezza dei cittadini e controllo del territorio, la Polizia Municipale di Sessa Aurunca, la Polizia Locale di Grazzanise e la Polizia Locale di Macerata Campania, prime in provincia di Caserta, adottano l’innovativo sistema wireless ad alta frequenza LoJack per rintracciare e recuperare i veicoli rubati. Sulle pattuglie dei corpi di Polizia sono state installate gratuitamente le speciali unità “Vehicle Tracking Computer” (VTC) LoJack, che permettono di rintracciare i veicoli rubati dotati del sistema LoJack, seguendo il segnale emesso dall’apposito dispositivo nascosto al loro interno. In caso di furto, un piccolo trasmettitore a radio frequenza emette un segnale silenzioso che può essere ricevuto anche se il veicolo si trova all’interno di garage sotterranei o container, ed è rilevato direttamente dalle pattuglie delle Forze dell’Ordine che possono così seguire in tempo reale il mezzo e ritrovarlo velocemente. Il sistema LoJack ha una percentuale di successo del 90% e tempi medi di recupero entro le 24 ore. “Questa è un’area purtroppo critica per i furti - ha dichiarato Sandro Biagianti, Direttore della Sicurezza LoJack – Oltre al danno diretto che subiscono i proprietari, che spesso sono costretti anche a pagare un riscatto per il proprio veicolo, i mezzi rubati incrementano le casse delle organizzazioni criminali che sono dedite al traffico di veicoli o sono utilizzati per compiere rapine o nuove operazioni illecite. LoJack da oltre vent’anni collabora con le Forze dell’Ordine in tutto il mondo per recuperare i veicoli rubati, ma soprattutto per essere un supporto nella lotta alla criminalità”.
“Come estensione territoriale il comune di Sessa Aurunca è il terzo più grande d’Italia – ha dichiarato il Tenente Franco Rocco, Responsabile Polizia Municipale di Sessa Aurunca – e inoltre comprende una zona turistica come Baia Domizia che è tra le più frequentate d’Italia e che arriva ad ospitare oltre 100.000 turisti nel periodo estivo. Per questo un sistema come LoJack sarà di sicuro un arma in più per il controllo del territorio e la salvaguardia dei cittadini”.
“In questa fase le Polizie Locali si affiancano ad altre per operazioni sul territorio – ha dichiarato Luigi Mariamo, Responsabile Polizia Locale di Grazzanise – per questo è importante che si adottino sistemi più efficaci rispetto a quelli utilizzati sinora innalzando il livello di professionalità”.
“La Polizia Municipale è sempre disponibile nell’adozione di servizi innovativi – ha dichiarato Veccia Stanislao, Comandante della Polizia Locale di Macerata Campania - che possano garantire la sicurezza e la tutela dei cittadini”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©