Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Avevano rubato opere d'arte durante la notte di Capodanno

Furto da 100mila euro, arrestati padre e figlia

L'allarme è scattato con la segnalazione di un antiquario

Furto da 100mila euro, arrestati padre e figlia
09/01/2014, 19:24

BOLOGNA - I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Bologna hanno arrestato due persone, padre e figlia, Mario Savoia e Maria Savoia, di 47 e 27 anni, responsabili del furto di opere d’arte del valore complessivo di 100mila euro. Arrampicandosi su un’impalcatura e forzando una finestra, i due, accusati di ricettazione, erano riusciti a rubare le opere d’arte durante la notte di Capodanno in un palazzo del centro storico di Bologna, nei pressi di piazza San Giovanni in Monte. I carabinieri sono riusciti a risalire ai due grazie alle trattative in corso tra i ladri e un antiquario circa la vendita di alcune opere e oggetti di un certo valore. L’allarme è scattato in seguito alla segnalazione da parte dell’antiquario, che si era insospettito e aveva comunicato ai carabinieri del suo incontro con i due in un palazzo in via Collegio di Spagna, dove i militari hanno fatto irruzione e hanno arrestato i ladri.


Tra la refurtiva ci sono 12 dipinti della scuola bolognese del XVI secolo, tra cui un “Volto di Cristo” attribuito a Guido Reni e una “Madonna con bambino, angeli e santi” di Giuseppe Maria Crespi, due vasi antichi in ceramica e vetro, tre orologi da tavolo tra cui una “parigina” in bronzo, tre orologi da polso di pregio e 24 oggetti tra cornici, soprammobili e argenteria.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©