Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il perito del pm parla in Corte d'Assise

Gabriele Sandri: "Forse colpo mortale fu deviato"


Gabriele Sandri: 'Forse colpo mortale fu deviato'
22/04/2009, 15:04

Il colpo mortale per Gabriele Sandri, il tifoso laziale ucciso l'11 novembre 2007 in un’area di servizio dell’Aretino, potrebbe essere stato deviato. Lo ha ipotizzato in Corte d'Assise ad Arezzo Angelo Stamile, consulente medico legale del pm. Stamile svolse l’autopsia su Sandri. “Il proiettile non è entrato di punta, ma può essere stato deviato - ha detto - e il vetro dell'auto può avere avuto una valenza”. Sempre secondo il perito, Sandri aveva nel sangue un tasso alcolico “abbastanza elevato”. Un particolare, questo, del tutto ininfluente. “Gabbo” non stava guidando. Il processo si sta svolgendo nei confronti dell'agente di polizia Luigi Spaccarotella.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©