Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Galà dei sapori campani


Galà dei sapori campani
01/06/2012, 17:06

Dieci chef campani si contenderanno la medaglia d’oro per il miglior piatto realizzato con prodotti esclusivamente campani. Una giuria tecnica ed una amatoriale decreteranno qual è il piatto che maggiormente esalta i sapori della nostra regione e rende onore alla tradizione culinaria della Campania, uscendo dagli schemi classici e innovando con classe, utilizzando soltanto prodotti a “chilometro campano”.

Il Galà, voluto e organizzato da Gianfranco Anzini, presidente dall’A.I.C.M., Associazione Italiana Cuochi e Maitre, e dall’Accademia Professionale della Ristorazione Italiana, che hanno sempre prestato attenzione a utilizzare prodotti legati al territorio d’origine, promuovere le particolarità e le specialità locali, si prefigge di promuovere il territorio campano attraverso il cibo.

L’appuntamento di Castelvolturno è solo la primo di cinque serate che vedranno come protagonista indiscussa la cultura culinaria della Campania. L’obbiettivo è quello di realizzare un incontro all’insegna dei prodotti del territorio in tutte e cinque le città della regione. Alla fine di ogni tappa saranno premiati i primi tre classificati, così da comporre il medagliere che darà accesso alla finalissima.

La giuria tecnica di questo primo Galà della cucina campana sarà composta da dodici giurati, scelti tra chef e maitre, presieduta dal maestro di cucina Ugo D’orso, vede la partecipazione di due personalità di spicco. La prima è Maria Eudoxia Mellao, designer di fama internazionale, che ha lavorato anche al fianco di Franco Zeffirelli, la seconda è Sergio Angrisano, presidente dell’Accademia professionale della ristorazione italiana.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©