Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Rita Poggi si confessa sul settimanale "Gente"

Garlasco: la mamma di Chiara non vuole sentir nominare Alberto Stasi


Garlasco: la mamma di Chiara non vuole sentir nominare Alberto Stasi
22/02/2009, 14:02


"Non nominate Alberto Stasi, non ne ho parlato finora, non voglio proprio parlarne. Andro' in Tribunale, saro' li' per le udienze preliminari. Ci saro' perche' Chiara e' mia figlia". Parla al presente, Rita Poggi, la mamma di Chiara, la ragazza uccisa a Garlasco il 13 agosto 2007, come se sua figlia fosse ancora accanto a lei. Rita Poggi spiega a 'Gente', in edicola domani, di non avere nessuna intenzione di parlare dell'unico indagato per quel delitto, Alberto Stasi, ex fidanzato della ragazza. Se la mamma di Chiara non parla di Stasi lo fa, alla vigilia dell'udienza preliminare, Gian Luigi Tizzoni, l'avvocato della famigla Poggi, costituitasi parte civile: "Quella dei genitori di Chiara contro Stasi non e' una presa di posizione recente: il loro rapporto e' cambiato in coincidenza con il fermo del ragazzo. Da allora c'e' stato un crescendo di presa di consapevolezza". Spiega l'avvocato: "La nostra e' una rilettura delle analisi dei Ris". Due sarebbero le incongruenze principali nell'alibi di Stasi. "Il portasapone presente nel bagno della villetta di Garlasco contiene tracce di Dna della vittima, ma non le sue impronte. Al contrario, ci sono le impronte del fidanzato Alberto, ma non il suo Dna".

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©