Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Garlasco, Stasi condannato per pedopornografia

Pena pecunaria di 2.540 euro

Garlasco, Stasi condannato per pedopornografia
14/03/2013, 17:17

MILANO - Arriva la condanna per Alberto Stasi, il giovane assolto in primo grado per l’accusa di omicidio della fidanzata Chiara Poggi a Garlasco. La corte d’appello di Milano lo ha infatti condannato a 30 giorni di reclusione, convertiti in una pena pecunaria di 2.540 euro con l’accusa di detenzione di materiale pedopornografico. Dunque i giudici milanesi confermano la condanna emessa dal tribunale di Vigevano. E’ stato invece assolto per il reato di divulgazione di materiale pedopornografico. Stasi, secondo i giudici, deteneva 17 frammenti di un filmino porno: per questa sentenza, la difesa ha già fatto sapere che ricorrerà in Cassazione. Il giovane passato alla cronaca proprio per il delitto di Garlasco, subirà come pena accessoria l’interdizione perpetua dal lavoro nelle scuole e da ogni attività che contempli il contatto con i minori.

 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©