Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

"La gente esagera, non odio gli animali"

Gatto nella spazzatura, Mary Bale:"Pensavo fosse divertente"



Gatto nella spazzatura, Mary Bale:'Pensavo fosse divertente'
26/08/2010, 11:08

"Non so cosa mi ha preso, ma ho pensato che fosse una cosa divertente da fare. Non pensavo che sarebbe rimasto intrappolato, mi aspettavo che riuscisse a saltar fuori". Così Mary Bale, 45enne impiegata di banca apparentemente sana di mente, tenta di giustificare il gesto che l'ha resa ignobilmente famosa su mezzo web ed in particolare su facebook.
La gattina Lola, da lei gettata all'interno di un cassonetto dell'immondizia, aveva infatti scatenato un sentimento misto di tenerezza ed indignazione. Ripresa dalle telecamere fatte installare dai proprietari della micia fuori dalla loro abitazione, la Bale non è stata però arrestata dalla polizia che, evidentemente, non ha ritenuto la signora passibile di denuncia per maltrattamento di animali.
Non contenta, la Bale, ha poi concluso sostenendo che "la gente esagera. Non ho alcun sentimento di odio nei confronti dei gatti o di altri animali". Intanto non si riesce ancora a capire se, la 45enne, abbia effettivamente chiesto alle autorità di sorvegliare la sua abitazione temendo gesti ritorsivi da parte di gruppi animalisti. Alcune fonti, infatti, confermano la notizia mentre altre la smentiscono con decisione. Nella sua breve intervista, comunque, la donna non ha rilasciato dichiarazioni in proposito.
Lascia però perplessi il metro di giudizio adottato dalle forze dell'ordine e dall'autorità giudiziaria in questo caso; non potendosi spiegare, difatti, come si fa a non considerare "maltrattamento" il gesto di una signora che, "per scherzo", lancia un gattino all'interno di un bidone e lo lascia rinchiuso  per ben 15 ore.
Ci aguriaimo che alla Bale nessuno faccia mai uno "scherzo" simile.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©